Articoli

News and Posts

Il capo di mezza stagione per eccellenza, quello che tutti hanno nell’armadio, almeno nella classica ma più poliedrica versione blu. Da tanti considerato un capo non proprio…giovane e spesso anche noioso, il cardigan si presta a molti più abbinamenti di quanto si pensi e può fare la differenza conferendo anche al look più anonimo un piglio più deciso.

Complice questo novembre caldo come non mai, non è ancora arrivato il momento di riporlo nell’armadio e, per questo, vi propongo quattro diversi abbinamenti per sfruttarlo in ogni occasione.

Il primo look è quello più sportivo, da indossare nei week end trascorsi all’aria aperta, quando è ancora possibile sfoggiare shorts e polo ma è prudente coprirsi al primo fresco. Allora perchè scegliere un prevedibile giubbotto quando si può abbinare un insospettabile cardigan? Meglio, però, non abbottonarlo e tirare un po’ su le maniche, quel tanto che basta per indossarlo con la giusta dose di nonchalance.

La seconda versione che vi propongo è il genere casual che sta bene a tutti e dona quel fascino da “lupo di mare” che, se accompagnato da una barba fintamente trasandata e tanto di moda, crea un mix davvero intrigante. Sembra difficile da creare ma bastano un paio di jeans, una t-shirt e degli stivaletti di pelle. Come capospalla propongo, invece, un caban (o peacoat, che dir si voglia) nella pluripremiata tonalità blu navy.

Ed eccoci al terzo look, che definisco smart business, dedicato a chi al lavoro non è obbligato a indossare giacca e cravatta ma vuole comunque  avere un’immagine curata nei minimi dettagli e seminare carisma ad ogni passo. Come? Abbinando il cardigan a pantaloni  chinos, camicia e giacca sportiva. Gli accessori fanno la differenza: monk strap color cuoio, come la cintura, e pochette, sapientemente piegata nel taschino, che riprende i toni della camicia.

Ultima, ma non meno importante, è la versiona formale rappresentata dal completo, dove il nostro cardigan prende degnamente il posto del gilet. Il mio consiglio, in questo caso, è di giocare con i colri scegliendo una cravatta a contrasto, come nel collaudato abbinamento rosso vino su blu (o grigio). Ai piedi le immancabili oxford in pelle nera.

In questa immagine potete trovare le mie quattro proposte.

Stile uomo_1 cardigan per 4 lookDopo i suggerimenti di stile, però, non posso esimermi dal sottolineare la regola fondamentale per indossare il cardigan: mai abbottonarlo fino in fondo! L’ultimo bottone in basso, infatti, va sempre lasciato sbottonato. Lo stile sarà salvo e anche la vestibilità ne trarrà giovamento.

Ora non vi resta che aprire l’armadio e dare spazio alla fantasia per creare i vostri abbinamenti preferiti.

A presto,

Simona

Posted in Outfit |

L’autunno è ormai arrivato e, ancora una volta, ti sei fatta cogliere impreparata.

Va bene, hai già fatto il cambio di stagione, hai messo via tutto ciò che ti ricorda anche solo lontanamente l’estate e, con un po’ di nostalgia, hai riempito l’armadio con i pochi capi autunnali che sono rimasti dopo aver fatto piazza pulita di ciò che non indossavi più da tempo.

Ma non hai ancora comprato tutto quello che ti serve per affrontare la nuova stagione!

Come rimediare e riempire quel vuoto nel tuo armadio? Tranquilla, è molto più facile ed economico di quanto si possa pensare.

Basta acquistare capi smart che possono essere mixati con quello che già hai nel tuo guardaroba. Perciò prepara la lista dei tuoi preferiti.

Io, intanto, ti svelo la mia, fatta di soli 6 capi facili da indossare e da abbinare.

  1. La mantella. Più versatile di un cappotto, più glamour di un piumino. Può essere abbinata ai classici skinny o ai jeans a zampa per un look seventies, così come ad un elegante tubino.
  2. La gonna plissé. Niente mini però: l’orlo si ferma rigorosamente sotto il ginocchio e la tendenza di quest’anno la vuole di pelle. Abbinata a un pull, una camicia o un top, darà al tuo outfit un tocco di grinta in più.
  3. Il pull a righe bianche e nere. Un capo basic per affronatre i primi freddi di stagione. L’idea in più: impreziosiscilo con applicazioni brillanti e colorate, come una spilla o una collana con pietre dure.
  4. Gli stivaletti. Un vero passe-partout perchè grazie al tacco alto ma comodo sono ideali sia con i pantaloni che con gli abiti o le gonne.
  5. Il cappello. Ripararsi dal vento o dalla temibilissima umidità che affligge anche il più liscio dei capelli non è mai stato tanto chic. Se poi la scelta ricade sul color marsala…very up-to-date!
  6. La tracolla. E’ comoda perchè contiene l’indispensabile, è pratica perchè non si rischiano i tipici crampi da borsa a mano, è versatile perchè se vaidirettamente dal lavoro all’aperitivo diventa in un attimo un’elegante pochette.

6 pezzi chiave Autunno 2015

Pronta per lo shopping? Sono sicura che questa volta tornerai a casa soddisfatta dei tuoi acquisti.

E se hai dubbi o vuoi avere dei consigli personalizzati su come stilare la tua personale lista dei o su come mixare i capi nel tuo guardaroba, contattami: sarò felice di aiutarti.

Posted in Outfit |

Copyright 2015 - darkyanat